Chip En Sai

"TRADUZIONE" DI UN POST DI BEPPE GRILLO

"Il dossier Telecom"

in terzine dantesche

  

 

 

  

 

 

 

4

 

  

 

7

 

  

 

 10

 

  

 

 13

 

  

  

 16

  

 

  

19

 

  

 

 22

 

  

 

25

  

 

  

28

 

  

 

 31

 

  

 

 34

 

  

  

 37

  

 

  

40

 

  

 

 43

 

  

  

 46

   

  

 

49

 

  

  

 52

  

 

  

55

  

  

 

58

 

 

 

Con un appello agli amministratori

di Telecom… il sedici di aprile…

ho chiesto... “Dimettetevi… signori!…

 

è un gesto degno ed è un atto civile

verso il Paese!”… e son rimasti sordi!…

Ma alla stock option e a un lauto mensile

 

che qualcuno rinunci… te lo scordi!…

Così… chi fu la causa del tracollo

del titolo… –ricordo… era ai primordi

 

quattordici euro… e… ora che controllo…

di sette parti me ne resta una…

in sette anni–… chi pure mise il bollo

 

di Re Pirelli sulla gran fortuna

degli edifici dati a basso costo…

chi licenziò a migliaia… sta in tribuna!…

 

son tutti quanti sempre al loro posto!…

Ruggiero… Benetton… Pistorio e Buora

perché sono restati?!… ma piuttosto

 

perché nessuno li ha cacciati ancora?!…

Per Telefonica… a casa in arresto

Mancini e Tavaroli!… ma si ignora

 

il precedente carcere e il contesto!…

Che fine ha fatto l’intercettazione

col centro Radar?… non è manifesto

 

chi in Parlamento… in banca… altra mansione

abbia coperto?!… o assicura le rese

di alcune insospettabili persone?!…

 

Telecom forse è servita al Paese…

ci dà la putrefazione verbale!…

Se le intercettazioni sono tese

 

al comune interesse… non è male

che diventino pubbliche!… Che importa

se esce qualche storia un po’ penale!…

 

La valenza politica è la torta!…

Quindi… se ancora la magistratura

non le ha ascoltate bene… resti accorta

 

sentendo ogni parola con gran cura!…

Se poi Letta… Casini… Berlusconi…

Fassino… Gnutti… –un poco d’aria pura!–...

 

D’Alema… Fazio… Ricucci –ai polmoni!–

Fiorani… Coppola… –fiato!–… Consorte…

Billè… Sacchetti… Latorre –giù i toni!–...

 

Geronzi… Frasca –ho finito le scorte!–...

Caltagirone… De Bustis… Nattino

e Bonsignore... –mi sento più forte!–...

 

stanno a discutere al telefonino

dell’Antonveneta o del Corriere

di Bienneelle o del nostro destino…

 

questa è una cosa che devo sapere!…

Il dipendente io non l'ho voluto

per svolgere il lavoro del banchiere

 

e ridistribuirsi il mio tributo!…

né per fare minacce al magistrato

sulla tivù avversaria e nel minuto

 

migliore per l’ascolto!… È in Senato

in via di approvazione ormai la legge

perché più nulla venga pubblicato!…

 

Dirò chi si opporrà e chi si protegge!

   

HOME